Nuovo sistema di lavaggio senza detersivi per rispettare l’ambiente

0

Ogni attività che svolgiamo nel nostro quotidiano può e deve essere svolta nel massimo rispetto dell’ambiente. Oltre a concentrarsi sulla riduzione della produzione e del consumo di materiali plastici, possiamo contribuire in tantissimi altri modi. Un esempio? Acquistando, tra i tanti presenti in commercio, solo specifici detersivi per il bucato, per le pulizie di casa e per l’igiene personale. Sotto quest’ottica non possiamo quindi non parlare di Bryzo, sistema di lavaggio che usa una tecnologia innovativa. Ovviamente senza ricorrere all’uso di prodotti chimici. Vediamo come funziona e soprattutto che tipo di benefici è capace di garantire per aiutarci a essere più ecosostenibili.

Che cos’è Bryzo e come funziona

Questo prodotto naturale e all’avanguardia sfrutta le ultime scoperte in termini tech per permetterci di non dover più usare più i detersivi in casa. Miscela l’acqua con l’Ossigeno Attivo e le nanoparticelle in Argento, così da riuscire a detergere a fondo anche il nostro bucato più sporco, o i capi più delicati. Il lavoro è svolto a bassa temperatura, riuscendo ad abbattere ogni forma batterica.

E’ quindi facile intuire che non avrà alcun impatto negativo sulla nostra pelle, o in particolare sulla pelle dei più piccoli, che tende ad assorbire con molta facilità gli agenti chimici. La cute sensibile può essere esposta quindi a irritazioni, dermatiti non solo nel caso dei neonati, ma anche degli adulti. Con questo sistema è possibile migliorare il benessere della famiglia e garantirsi massima sicurezza e pulizia lavaggio dopo lavaggio.

E’ il suo stesso funzionamento a rappresentare un beneficio a 360°, per poter avere massima sicurezza preservando la propria salute e soprattutto contando su un bucato igienizzato.

Ritorno al passato con rimedi naturali

Pensiamo ai nostri nonni, che per lavare il proprio bucato utilizzavano alcuni prodotti naturali come l’aceto bianco, la cenere o il bicarbonato. Dopo anni e anni di detersivi con agenti chimici, ora si può tendere la mano al passato, con un occhio verso il futuro. Tutto ciò che è etichettato come “chimico” prevede una miscela di ingredienti in polvere o liquidi che sono pensati per rimuovere ogni forma di sporco. Ma cosa causano? Si spazia dai problemi di inquinamento alle allergie della pelle, per colpa delle oltre 900 varietà di componenti, gran parte delle quali sono ritenute pericolose per l’ambiente. Pensiamo agli sbiancanti, ai tensioattivi aggressivi o anche al cloro che restano sui tessuti e quindi entrano in contatto con la cute.

Proprio perché pulizia e igiene sono temi caldi, importanti per ogni persona è giusto eliminare ogni tipo di rischio alla base. E in questo Bryzo si presenta come un alleato ottimale per svolgere le operazioni domestiche senza problemi.

Un bucato ecologico, igienizzato che è lavato nel rispetto non solo delle famiglie, ma anche dei costi in bolletta. Tutti, nel nostro piccolo, possiamo fare la differenza.

Share.

I commenti sono chiusi