Combattere le zanzare con la tecnologia, in modo atossico e naturale

0

Può sembrare strano parlare di zanzare a dicembre, ma non così tanto: i cambiamenti climatici e la globalizzazione stanno rendendo sempre più lunga la “stagione delle zanzare”.

Da una parte abbiamo zanzare non autoctone, come le zanzare tigre, che sono attive anche di giorno, a differenza delle nostre zanzare comuni, dall’altro abbiamo una temperatura più mite che rende le zanzare attive anche a novembre inoltrato e già da marzo/aprile.

Con la diffusione di virus non propriamente europei come Dengue, Virus Zika e Chikungunya, diventa sempre più importante proteggersi dalle punture di zanzara e proteggere anche i bambini.

Purtroppo i principali prodotti antizanzare sono chimici: repellenti spray da spruzzare sulla pelle, repellenti elettrici, piastrine e zampironi.

Anche se vengono rispettati i limiti di legge, si tratta sempre di composti a rischio, soprattutto per bambini (ad esempio i repellenti spray contenenti Deet sono sconsigliati sotto ai 12 anni), donne in gravidanza e animali domestici, che sono particolarmente sensibili a queste sostanze.

La tecnologia però ci viene in aiuto, offrendoci una soluzione assolutamente non chimica, 100% naturale e completamente atossica sia per l’uomo che per l’ambiente: la luce antizanzare.

La luce gialla antizanzare è qualcosa di rivoluzionario pur essendo parte delle nostre tradizioni: tanti amanti del campeggio e della vita all’aria aperta si ricordano di queste lampade a luce gialla che tenevano lontani insetti e zanzare. In questa tradizione c’era della scientificità ed è stata studiata in laboratorio l’esatta gamma di luce che infastidisce le zanzare, allontanandole. Quelle che restano sotto al fascio di luce risultano quasi paralizzate e inappetenti, per cui il comportamento pungente si riduce considerevolmente.

Questa luce gialla viene prodotta da lampadine a led, a basso consumo energetico e che oltre alla luce gialla antizanzare, emettono anche una luce naturale bianca, per cui possono essere usate al posto delle normali lampadine.

Ottime in casa, perfette per terrazze, balconi, pergolati e luoghi aperti in cui è importante proteggersi dalle zanzare senza rinunciare all’illuminazione. Ideali anche per le camerette dei bambini, magari come luce di un abat jour, che di notte dona conforto al bimbo e contemporaneamente lo protegge dalle zanzare.

Share.

Comments are closed.