Agricoltura 4.0, come digitalizzare un’azienda agricola

0

L’agricoltura 4.0 nasce come risultato dell’applicazione di tecnologie innovative nel settore agrifood, grazie alle quali si possono constatare automatizzazione dei raccolti, integrazioni e analisi dei dati, i quali provengono direttamente dai campi.

Negli ultimi anni, anche a causa del Covid-19, sono state registrate una serie di diminuzioni sulle disponibilità di manodopera e contrazioni delle vendite nei più disparati settori. Il mercato dell’agricoltura 4.0 in Italia, però, è riuscito a ripartire arrivando anche a toccare il valore di 540 milioni di euro nel 2020, registrando una crescita del 20% rispetto al 2019.

Tutto questo grazie al supporto di strumenti digitali in grado di monitorare e controllare i mezzi, le attrezzature e i macchinari connessi al settore agrifood.

Ma vediamo insieme quali sono le tecnologie in grado di digitalizzare un’azienda agricola con l’aiuto dei professionisti di AzAgri.com.

Digital transformation di un’azienda agricola

Quali sono le tecnologie abilitanti per un’azienda che vuole entrare nel mondo dell’agricoltura 4.0?

La digital transformation ha rivoluzionato – e continua a farlo – il nostro modo di produrre e di interagire con un determinato prodotto. Inoltre, le applicazioni delle tecnologie digitali hanno iniziato a specializzarsi nei singoli settori e, ad oggi, uno di quelli che più ha da guadagnare da questa innovazione tutta digitale è certamente l’agricoltura.

Agrometeorologia

Si tratta di applicazioni che supportano le strategie di coltivazione con informazioni provenienti dalle previsioni meteo. In questo modo risulterà più facile ottenere un ottimo prodotto finale, anche grazie alla raccolta e all’analisi in tempo reale di dati provenienti da sensori o transazioni su computer.

Farm management information system

Letteralmente, tutti i sistemi informativi per la gestione dell’azienda agricola. Supportano, infatti, l’imprenditore agricolo nel completare diverse attività: pianificazione e rendicontazione delle operazioni, la produzione di documentazione a supporto del business.

Intelligenza artificiale

Lo strumento principale e fondamentale per analizzare una grande mole di dati in maniera autonoma. È una tecnologia in grado di dotare le macchine di una o più caratteristiche considerate umane in modo che possano prendere decisioni in tempo reale grazie a tecniche di machine learning legate all’apprendimento e alla percezione visiva o spazio-temporale.

Big Data

L’insieme delle informazioni che possono essere generate da strumenti diversi, utili per efficientare la produzione. Questi dati possono provenire da sensori o transazioni computer based ed essere strutturati o destrutturati. È necessario integrarli e analizzarli in tempo reale, in modo da dare risultati affidabili per estrarre e generare valore.

Blockchain

Si tratta di soluzioni utili per la tracciabilità della produzione al fine di certificare i requisiti dei prodotti che arrivano sulla tavola in termini di sostenibilità.

Cloud

Si tratta di servizi in grado di estendere su ampia scala una serie di tecnologie complesse e in rapida evoluzione, che altrimenti sarebbe stato più difficile riuscire ad adottare.

Connected device

Sono i dispositivi che possono trasmettere e/o ricevere informazioni attraverso una rete, che si tratti di Wi-Fi o di reti mobili.

Droni

Veicoli che servono a monitorare le coltivazioni e trasmettere immagini o informazioni utili per chi deve prendere determinate decisioni. I droni possono essere anche impiegati per interventi mirati in campo, come ad esempio nel caso della la lotta biologica contro parassiti.

Internet of things

Meglio conosciuta come quella tecnologia che consente agli oggetti di connettersi tra loro, diventando così “intelligenti”, tanto da scambiarsi informazioni utili a migliorare le condizioni di vita e di sviluppo delle piante.

Stai cercando di digitalizzare la tua azienda? noi di Pianeta Azzurro ti consigliamo di iniziare a rendere più efficienti i tuoi mezzi agricoli, ad esempio, con le soluzioni di AzAgri.com.

Share.

Comments are closed.